tumore Indietro

tumore Indietro

Era stato con me fin dal giorno della mia nascita. I tumori come il mio si sviluppano in utero. Di solito sono scoperti nei bambini, ma nessuno mi poteva dire perché il mio era stato trovato solo una volta ero un adulto. Non è stato’t cancerose. Forse questo tumore alla base del mio cervello, vicino alla ghiandola pituitaria, aveva raggiunto la maturità molto tempo fa e non avrebbe mai crescere ulteriormente. Ciò significherebbe non avevo nulla di cui preoccuparsi. O, forse si era appena svegliato, ed è stato in crescita per la prima volta. In tre mesi, ho potuto essere cieco. Non c’era modo di sapere.

Che fine ha fatto succedere era qualcosa che nessuno degli esperti mai suggerito sarebbe possibile. Valutare il mio tipo di tumore—che è conosciuto come craniopharyngioma —i chirurghi ognuno mi ha dato loro diverse migliori congetture su ciò che il rischio di inazione era. Quelle ipotesi varia selvaggiamente. Non c’era modo ho potuto contare sulla loro previsioni per prendere una decisione.

Che fine ha fatto succedere era qualcosa che nessuno degli esperti mai suggerito sarebbe possibile. Nel corso del tempo avrei perso la mia memoria—quasi completamente—di cose che è accaduto pochi attimi prima, e diventano incapaci di ricordare eventi accaduti giorni e gli anni precedenti. Per il resto del mondo, sarei diventato un giovane uomo a comportarsi stranamente, forse ubriaco, e mi mancava la capacità di riconoscerlo, o completamente spiegare che cosa stava succedendo. Come crebbe, eventualmente alle dimensioni di un piccolo uovo, il tumore scavato un buco nella mia coscienza, di sempre maggiore profondità. Sono diventato incapace di vivere la vita che avevo fatto per me stesso.

io’ve stato ora dato la mia salute indietro. Attraverso la persistenza, la fortuna, e forse qualcosa di più, una procedura medica incredibile restituito la mia mente e di ricordi per me quasi tutto in una volta. Sono diventato l’uomo che ha ricordato gli eventi che non avevo mai sperimentato, a causa del mio amnesia. L’uomo che ha dimenticato che membro della sua famiglia era morta mentre lui era malato, solo per avere quella memoria, come centinaia di altri, ritornano impetuosi. I ricordi sono tornati in ordine, con flashback si presentano misticamente in un modo che mi ha lasciato entrambi eccitati e spaventati. Con la mia salute indietro, ho potuto vivere ancora una vita, ma’Non è la stessa vita come era prima. Il tumore mi ha cambiato per sempre. E sono grato per questo.

Tutti gli stessi, mi sono buttato nel mio lavoro. Ho lasciato il mio lavoro nella tecnologia, trasformando il mio blog l’economia in una professione a tempo pieno. Il blog è diventato un programma radiofonico, che a sua volta sviluppato in un notiziario televisivo chiamato Conto capitale. in onda sulla rete RT.

Una volta ho pensato di quei quattro anni dopo il mio tumore’scoperta s il migliore e più intensa della mia vita. Pensavo di aver superato le mie paure, ma in realtà, avevo appena li ha ignorati. Per quanto avrei voluto, la mia urgenza di vivere la vita non ha modificato i fatti della mia diagnosi.

Per anni, io didn’t sembrano avere alcun sintomo a tutti. Certo, ero insolitamente smemorati, a volte, e che è stata occasionalmente fuori per il mio aspetto spettinato su schermo, con valore di giorni di stoppie sul mio viso. Ma, ero anche solo dormendo tre ore al giorno, scrivendo tutti gli spettacoli e prenotazioni ogni ospite. Un po ‘di oblio e la fatica sembrava comprensibile.

La tecnologia è diventato un grande mistero. Sono andato diversi mesi senza essere in grado di utilizzare Skype. La scusa ho dato alla gente è che Skype è stata “rotto.” Non il mio computer—solo Skype. Per la verità, stavo usando la password sbagliata, anche se io didn’t realizzarla poi. Ero incapace di diagnosticare il problema, per non parlare di risolverlo.

Era Boston sopra o al di sotto di New York? Non potevo’t essere sicuri. Semplice, all’ordine del giorno, come il recupero di una password, o semplicemente tenendo le scarpe legate, mi stanco. Ho affrontato la mia fatica con sonnellini frequenti nel corso della giornata. Il mio concetto di relazioni spaziali è stata anche influenzata. Era Boston sopra o al di sotto di New York? Non potevo’t essere sicuri. La mia capacità di attraversare il mondo fisico indebolito. Sarei su un treno, in un taxi, o anche su un aereo e dimenticare dove stavo andando. Vorrei presentarsi agli appuntamenti nel giorno sbagliato, o semplicemente non presentarsi affatto. Cercando di trovare il mio armadietto in palestra è stato un esercizio di prova ed errore. Non potevo’t trovare la volontà di esercitare, in modo da don’t nemmeno perché ero in palestra. A completare qualsiasi tipo di esercizio, mentale o fisica, sembrava impossibile. Non potevo’t realizzare nulla. Tutto ciò che ha richiesto la pianificazione, previdenza o immaginazione era fuori questione. E ‘stato completamente debilitante. Ed è andata avanti per mesi.

esso’davvero difficile trasmettere quanto spaventoso tutto questo è stato per me e per la mia ragazza. Siamo stati insieme per due anni, e vissuto insieme nello stesso appartamento. Siamo venuti da molto diverse, ma la nostra passione collettiva per la nostra carriera era una grande parte di ciò che ci legati insieme. Questo, naturalmente, ha cambiato una volta che è diventato in grado di lavorare.

Editors non erano gli unici a venire via sconcertato. Quasi tutti era trovare me insopportabile. Ero abituata a affascinante la mia strada in mezzo alla gente, ma la demenza messo fine a questo. I miei tentativi di umorismo ha portato solo ad un ulteriore disagio. le interazioni sociali quotidiane hanno portato a miscommunications imbarazzanti. domande ben intenzionate è uscito ai tempi inadeguati. Persone’I nomi s mi sfuggiva. Ho dimenticato come li conoscevo, se ho anche ricordato li conoscevo affatto. Ho faticato a tenere conversazioni. I miei amici pensavano che fossi in materia di droga. Ho sviluppato comportamenti compulsivi, come catena di fumare, usare aforismi strani e luoghi comuni, senza fine di negoziare le tariffe con i driver livrea-taxi, mentre il traffico ammucchiati dietro di loro, e, per qualche ragione, un’ossessione perversa con il gioco Tetris. Ho giocato per ore e ore, giorno dopo giorno. La prevedibilità e la struttura del gioco cullare mia mente infantile.

Ho smesso di chiamare le persone per paura di aver appena parlato con loro. Ero spesso vaga, paura di rivelare alcuna mancanza di conoscenza di un evento o un fatto così elementare che era destinata a creare una pausa spaventosamente imbarazzante nella conversazione. Ho cominciato a limitare tutta la mia comunicazione al testo ed e-mail, dove almeno avuto la possibilità di rivedere i miei più recenti conversazioni per il contesto. Ho iniziato ogni frase con “Ti ho detto su…?” o “mi ricordano, ancora una volta…” Ho attaccato le chiavi alla cintura in modo che io non li avrei perso. Questi erano tutti i meccanismi di coping significato per me e altri scudo dalla verità della mia condizione.

Per tutto questo tempo, ho capito che qualcosa non andava. Non sapevo come o perché, ma sapevo che stavo perdendo contatto con il mondo; questo non è stato perso su di me. E così, ho cominciato a ritirarsi.

Con il tempo i miei amici e la famiglia realizzato la gravità della mia condizione e mi hanno costretto a cercare cure mediche, ero stato vivere in questo modo per mesi. Il mio mondo era diventato un deserto di disperazione e di paura. I miei incontri con i chirurghi più prestigiosi di New York confermate solo le diagnosi ed i trattamenti che ho ricevuto quattro anni prima suggerito.

Morte

Alla fine, è stata una combinazione di fortuna e persistenza che era responsabile per la mia introduzione di Greenfield. Una raccomandazione estemporaneo da un oncologo pediatrico al Dana Farber Institute della Harvard University ha portato mio padre attraverso una serie di presentazioni che culminò nel mio appuntamento con Greenfield su Manhattan’s Upper East Side.

“Mr. Kofinas?” Ci è stato. Mio padre ed io si alzarono. “Seguimi per piacere,” un inserviente ha detto. Siamo stati portati in una piccola sala d’esame e detto che avremmo vedere il medico a breve. sono stati presi i miei organi vitali, e mi è stato chiesto le stesse, le domande di base, alla quale ho dato le stesse risposte di circostanza: “Hai sperimentato il mal di testa?”

“Hai avuto qualche problema con il vostro equilibrio?”

“Avete sperimentato alcuna perdita di visione?”

Nessuno mai mi ha chiesto la mia memoria. Mi sentii sollevato quando l’interrogatorio era finito.

Non è stato’t molto tempo prima che la porta della mia stanza d’esame ha aperto di nuovo, ma questa volta, il visitatore era un medico dai capelli grigi che sembrava essere sulla quarantina, quarantacinque al massimo. “Ciao,’m Dr. Greenfield. È necessario essere Demetri.” Gli strinsi la mano. “Potrebbe dirmi un po ‘su i sintomi?”

Gli ho detto che non ero’t so se fossero “sintomi,” ma che ero stato un po ‘depresso e smemorati. Mio padre intervenne, aggiungendo ulteriori dettagli in cui ero riluttante o incapace di farlo.

Dr. Greenfield’proposta s coinvolto praticare un foro, circa la metà delle dimensioni di una monetina, nella parte superiore del mio cranio, da cui sarebbe stata condotta l’intera operazione. Che cosa ha fatto che anche significare? Ero titubante per chiedere, ma come al solito, mio ​​padre non era. “Vuoi dire endonasale?” lui disse.

“No,” Dr. Greenfield ha detto. “In tuo figlio’s caso, la mia raccomandazione sarebbe un approccio intracranica.”

“Quali sono gli effetti collaterali?” Ho chiesto, nervosamente.

“noi don’t hanno complicazioni con questa procedura,” lui disse. “Alcuni sanguinamento è possibile, e si può ottenere una infezione della pelle che avremmo trattare con antibiotici; io’ho mai avuto questo.” I didn’t capire quello che stava suggerendo.

Mio padre seguito, “Ora, che cosa si intende non ci sono complicazioni? E i suoi ormoni? C’è qualche rischio per l’asse ipotalamo-ipofisi?”

“No,” risposto Greenfield.

“E il suo ipotalamo? C’è qualche rischio per il nervo ottico?” mio padre ha chiesto.

“Abbiamo tracciare la nostra rotta sul computer utilizzando il software di navigazione neurale,” Greenfield è iniziata, “e calcoliamo un punto di ingresso e un punto di uscita, facendo in modo che non stiamo andando a colpire grossi vasi sanguigni o regioni critiche del cervello lungo la strada. Una volta che la procedura è in corso, usiamo tempo reale MRI per seguire il catetere, che inseriamo in primo luogo per cancellare il percorso di ingresso per dell’endoscopio. La componente cistica del craniofaringiomi sembra essere l’applicazione di pressione fino nei centri ipotalamici e cognitive del cervello, Demetri. Possiamo usare aspirazione attraverso l’endoscopio per perforare e drenare la cisti.”

Si voltò a guardare il mio padre, poi si voltò verso di me e disse, con umiltà, “Mi sento fiducioso di poter alleviare i sintomi senza effetti collaterali.” Devo aver guardato sconcertato, perché ho provveduto a ripetere la mia domanda circa gli effetti collaterali un paio di volte.

nonostante Greenfield’s fiducia che mi poteva curare senza causare ulteriori danni, mi è rimasto convinto. Ed io sono rimasta un disastro. La demenza ha continuato a farsi sentire. Non ero più solo smemorato, sfocata, e depresso; Vivevo momento per momento, senza messa a terra, in passato, nessuna comprensione del futuro, e nessuna consapevolezza temporale di sorta.

Lauren, la mia ragazza di due anni, mi ha inviato un’email più tardi quella mattina, che chiede come il mio appuntamento è andato. Ho risposto, “molto bene.”

Quella’s esso. Le mie successive 21 messaggi di posta elettronica a lei nel giro di quattro ore sono stati una raccolta di confusione e senza senso. Ho cercato di incontrare il suo posto di lavoro, ma siamo persi alla ricerca di suo ufficio. Sono tornato a casa, da solo, solo per scoprire che avevo perso le mie chiavi. Alla fine siamo incontrati più tardi nel pomeriggio. Aveva ottenuto un paio di biglietti di baseball da un amico. Gli Yankees stavano giocando i Cleveland Indians. Nessuno di noi particolarmente curata. Abbiamo lasciato nel settimo inning. Aveva primi lavori e ho avuto una lunga giornata. Eravamo una coppia giovane per cui la vita era diventata molto vecchio.

Tre giorni prima del mio intervento, nelle prime ore del mattino, prima dell’alba, mi sono svegliato da un sogno. Ho descritto ad un amico in una e-mail poco dopo. La mia paura era andato e mi sono sentito inondazioni vita attraverso le mie vene per la prima volta in tanto tempo. Avevo dimenticato che cosa era come avere un futuro, e stasera, mi sono sentito di nuovo normale, e Dio, se non fosse il sentimento più dolce così, così a lungo. “La mia paura era andato,” Gli dissi, “e ho sentito le inondazioni vita attraverso le mie vene per la prima volta dopo tanto tempo. Avevo dimenticato che cosa era come avere un futuro, e stasera, mi sono sentito di nuovo normale, e Dio, se non fosse il sentimento più dolce così, così a lungo.” Anche se mi ricordo più la sostanza di quel sogno, mi ricordo la sensazione molto bene. E ‘stato di grazia. E ‘stato di grazia che è venuto su di me, e mi ha portato attraverso quel fine settimana, e in Lunedi mattina di un intervento chirurgico.

Ricordo tutto da quel giorno. Avevo rinunciato a dormire, e fatto una chiamata intorno cinque o’orologio al mattino per uno dei miei cugini in Grecia, che mi aveva confortato con parole di incoraggiamento e di amore nelle settimane precedenti. Gli ho detto che avevo paura, e penso che era troppo, ma ha fatto del suo meglio non darlo a vedere. Gli ho detto che lo amavo, e poi riattaccato. Sono tornato a letto. Lauren stava dormendo. Vorrei gentilmente la svegliò, e abbiamo cominciato a raccogliere le nostre cose. L’intervento è stato programmato per avvenire a Weill Cornell, e alle sei del mattino, è stata una breve corsa in taxi per l’ospedale. Abbiamo incontrato i miei genitori nella hall del Greenberg Pavilion, dove mia sorella è arrivata poco dopo. Era malato con un raffreddore, ed è stato consigliato che lei non rimanere a lungo. Lei mi ha dato una carta che ho aperto dopo aver lasciato. Leggendo ancora mi fa piangere.

La grazia che mi ha visitato in quel sogno di prima mattina è rimasto con me durante le ultime ore prima del mio intervento chirurgico. Il mio cuore era aperto. Avevo paura, ma non ero pentito. Avevo fatto il massimo con il tempo mi è stato dato, e avevo intenzione di spendere che ora avevo lasciato condividere il mio amore con la mia famiglia, e con Lauren. La mia preoccupazione per lei è cresciuto solo come momento dell’intervento si avvicinava. Volevo sapere che sarebbe stata bene. Era la cosa più bella che la vita mi aveva regalato, e tutto quello che volevo era quello di tenerla al sicuro.

L’ultimo ricordo che ho è di brividi e che hanno bisogno di urinare. “Mr. Kofinas, la chirurgia è pronto per voi.” Ci è stato. Ero a ruote verso il basso su una barella, sottoposto a un’ultima risonanza magnetica, e fissati con i marcatori del cervello necessarie per guidare il catetere. Ognuno guardava, mentre giacevo in silenzio. Stavo cercando di capire dove tutto è andato storto. Quello che è stato tutto per, significato di tutto ciò, se la mia vita avesse significato nulla. Forse ho ancora tenuto su la speranza che ho potuto ragionare mio modo di Dio. I didn’t voglio morire. La morte sentiva come la perdita di ogni cosa, e questo si sentiva come la morte.

L’ultimo ricordo che ho è di brividi e che hanno bisogno di urinare. Mi sono sentito un collegamento a morte, ed era assolutamente terrificante. Era da qualche parte in mezzo a questa intensità che sono stato messo sotto anestesia.

Rinascita

Con gli altri riuniti intorno, mio ​​padre ha condiviso la buona notizia. Ha spiegato che cosa Greenfield aveva trasmesso a lui—che l’intervento chirurgico era completamente crollata la cisti, che cadde via come un palloncino sgonfio dalle pareti ipotalamici, infiammazione esponendo, e una pulsazione immediata di sangue nuovo correre nel tessuto sano nel mio cervello.

“Wow,” Ho detto. “Egli in realtà ha visto l’ipotalamo pulsante?” Mio padre guardò in silenzio per un momento, e poi i suoi occhi ha cominciato a riempirsi di lacrime. egli hadn’t vede che tipo di comprensione in me per molto tempo. Sono stato in grado di ragionare. Ho capito cosa voleva dire la pulsazione, e ancora più importante, ho capito che cosa poteva significare.

ragionamento deduttivo e induttivo sono le competenze che utilizziamo costantemente nella nostra vita quotidiana, al fine di dare un senso al nostro mondo. Essi ci permettono di agire con successo sul nostro ambiente. Questi sono di base, i processi evolutivi che noi tutti diamo per scontati. Senza di loro, non possiamo funzionare nella società. Io li avevo perso. Ora li ho avuto indietro.

Si scopre Greenfield’operazione s era al di là di successo. Il mio tumore era stato ridotto a una frazione della sua dimensione originale, il che rende un facile bersaglio per una proposta di sei settimane, periodo giornaliero di radiazione mirata. C’era ora sperare non solo una cura, ma una cura permanente.

Le due notti in ospedale dopo il mio intervento sono stati i più difficili. Questo wasn’t un processo di recupero oggettivamente misurabile. Non ero’t riacquistare l’uso di un arto o qualche altra funzione vitale. Mi stava riprendendo l’uso della mia mente. L’esperienza è stata sia impressionante e terrificante. Mi sentivo come oggetto di alcuni minori scommessa tra gli dei dell’Olimpo annoiati con l’immortalità. Oltre a riacquistare lucidità, ho anche ripreso i miei ricordi mancanti. Tutti loro.

I medici, avrei sperato, avrebbero menzionato questa possibilità, ma sembra che la ricerca su questo tipo di tumore e il suo effetto sulla memoria e cognizione è scarsa. Questo è probabilmente perché il mio craniopharyngioma era piuttosto unico nel modo in cui è cresciuto: fino al mio ipotalamo e centri cognitivi, e lontano dalla ghiandola pituitaria. Questo modello di crescita–e in attesa quattro anni per sviluppare–è il colpo di fortuna che ha reso possibile il mio intervento chirurgico, ma era anche il motivo per cui ho avuto tali enormi deficit di memoria.

Ogni memoria dalla comparsa dei miei sintomi era seduto nel mio cervello riparato, in attesa. La mia ipotesi è che dal momento che non potevo’t ricordo nulla durante la mia amnesia, i ricordi non avevano mai costituito per cominciare. Questo era assolutamente falsa. Invece, tutto quello che è accaduto a me fin dall’inizio dei miei sintomi era seduto nel mio cervello riparato, in attesa. I file erano stati creati e salvati; era solo che il lettore era stato collegato.

C’era tanto passato di passare attraverso, e per la maggior parte, I didn’t avere il controllo delle scoperte. Invece, i ricordi sembrava più rivelazioni. Hanno cominciato a versare sulle autostrade neurali del cervello come una pioggia d’estate torrenziale. Non potevo’t fermarli. Il loro attacco è spietata. Le serate sono stati i più intensi, come gli steroidi che hanno ridotto il mio gonfiore cranica mi ha tenuto sveglio. Con poco altro a preoccupare la mia mente, il mio flashback erano in gran parte senza interruzioni. Un processo di recupero e l’indicizzazione ha iniziato a verificarsi spontaneamente, dal momento in cui ho lasciato la sala operatoria. Ho sperimentato ricordi come immagini, o lampi di luce in movimento, illuminando uno stadio di calcio’s vale la pena di informazioni tutte in una volta.

Ho imparato, per esempio, che per mesi prima del mio intervento, avevo lavorato con gli agenti immobiliari alla ricerca di un nuovo appartamento. In un’occasione, mi è stato mostrato due appartamenti differenti nello stesso edificio–300 East 23rd Street–e aveva bisogno di andare avanti e indietro tra di loro perché ho continuato a dimenticare quello che avevo appena visto. Comprensibilmente, i broker smesso di tornare alle mie telefonate. In un altro ricordo, ho appreso che mio nonno era morto all’inizio di gennaio, ben sei mesi prima del mio intervento chirurgico. In una e-mail a mia sorella, scritta sul mio iPhone in una di notte, due settimane dopo l’intervento, ho detto quanto segue:

… Ho pensato che mi è stato fatto il download di tutti i miei vecchi ricordi, ma ogni altro giorno / notte o così ho trovato che ci sono ancora un sacco di pezzi del puzzle mancanti. Avevo completamente dimenticato papou’s morte. Ho avuto questa sensazione come non era più in vita, ma non potevo’t essere certi, né ero sicuro di quando è morto—come se fosse recentemente o anni fa. Questo fine settimana, mi sono ricordato che è morto all’inizio di gennaio, ma aveva bisogno di mamma per ricordarmi che era come ci hanno guidato fino a New York da DC. Mi sembrava di aver pensato che è morto poco dopo siamo arrivati ​​qui. Di solito, se qualcuno jogging attivamente mia memoria come che ricordo ogni dettaglio, ma per qualche motivo questo isn’t il caso con papou …

… Ho anche ricordato la vostra dolce idea di avere una cena noi tre, e che ho fatto qualcosa a sconvolgere voi nel modo che ho fatto è difficile pianificare qualcosa. Mi dispiace che ho fatto un cattivo lavoro di comunicare il mio ragionamento a voi quando si voleva davvero che stiamo insieme tale. Ho mantenuto la sua morte a distanza in un modo molto immaturo. Se non ricordo male, Jason poi annullato e voi e sono andato a uno Strip House o Barbounia solo due di noi. Il secondo posto era dove ho preso quella bella foto di voi nella sciarpa viola così ho’m abbastanza sicuro che era il luogo dove siamo andati che Lunedi notte al posto del leone. Mi ricordo nemmeno dove ci siamo seduti a Barbounia …

Nel corso del normale, veglia, c’è un naturale processo di archiviazione e recupero mnemonico che si svolge. Succede sforzo. esso’s come la respirazione. Il processo costruisce e rafforza un calendario per la totalità della nostra vita. La mente ordina le cose in modo lineare. A viene prima di B; B viene prima C, etc.

Ma cosa succede se si verificano B prima di A? Nei giorni e nelle settimane dopo il mio intervento chirurgico, questo è quello che mi stava succedendo. Una memoria avrebbe annunciato per sé, in una risurrezione quasi mistica della storia dimenticata. L’annuncio catturerebbe immediatamente la mia attenzione cosciente, che porta ad un ulteriore, recuperi più attivi, fino a quando tutti i ricordi che circondano più strettamente associati con l’immagine o il pensiero erano esausti.

Più spesso che no, i ricordi adiacenti non avevano alcuna vicinanza temporale con l’un l’altro. Questo mi fa pensare che ci sia un qualche tipo di metadati associati con ogni memoria. Mi è stato ora affidamento su queste informazioni per creare un ordine cronologico. Questo andò avanti per giorni, settimane, e in alcuni casi rari, anche mesi dopo il mio intervento chirurgico.

Fare queste scoperte a raffica di un passato perduto è stato emozionante, ma era anche spaventoso. Ricordare è diventato una sorta di freak-spettacolo viaggio attraverso un deserto di esperienza aberrante su cui non avevo alcun controllo. Ci sono stati casi in cui mi sono sentito una separazione tra la coscienza mentale ed esperienza cosciente. Mi stavo osservando da un luogo che è seduto fuori dalla mia mente. Sembrava una meditazione di veglia.

La persona i cui ricordi sono stati realizzati utilizzando il mio corpo non aveva voglia di me. Mi sono sentito immensa vergogna personale con ogni nuova rivelazione. A volte, questa separazione ha creato un senso di distacco da sé che sentiva particolarmente bizzarro quando esplorare il passato dispiegarsi. La persona i cui ricordi sono stati realizzati utilizzando il mio corpo non aveva voglia di me. Mi sono sentito immensa vergogna personale con ogni nuova rivelazione. Mi sentivo come stavo guardando un attore dimenticare le sue linee sul palco e la condivisione tra il pubblico’s senso di imbarazzo e di pietà. L’analogia più vicina che posso pensare è quella di un tossicodipendente passare attraverso il recupero, come ricorda tutti i modi in cui si travisato durante i peggiori periodi della sua dipendenza.

Nelle settimane e nei mesi che seguirono, vorrei entrare in contatto con alcune delle persone che avevo interagito con durante la mia malattia, al fine di far loro sapere che cosa era accaduto, scusandosi per quello che ho sentito è stato un travisamento personale. Per la maggior parte però,’ve dovuto vivere con la consapevolezza che questa immagine distorta di me esisterà in mente oltre la mia portata.

Naturalmente, coloro che contava di più erano i miei amici e la famiglia, e didn’t bisogno di scuse. Lauren e sono riuscito ad avere il più divertente con tutto. Il mio spirito, che era scomparso insieme a tante altre cose, è tornato. Con esso, è venuto la mia capacità di farla ridere di nuovo, qualcosa che avevamo entrambi molto la mancanza. Ci ha colpito il divertimento l’un l’altro per tutto il giorno. Rimasi sensibile a condividere la mia storia con gli estranei, ma lei voleva che il mondo sappia quello che avevo vissuto. Lei era orgogliosa di me, e si sentiva che avevo bisogno di essere altrettanto orgoglioso di me stesso per il coraggio e la determinazione che avevo mostrato.

La chirurgia ha avuto tanto di un ristoratore, effetto quasi istantaneo su miei poteri di pensiero critico e di problem solving come aveva nella mia memoria. pensiero concettuale e le strutture del linguaggio anche riacquistato la loro utilità. La gente era ricollegati al loro nome appropriato. Non più ho detto il nome Denzel Washington quando intendevo Barack Obama. Mappe, allo stesso modo, smesso di apparire astratto; Boston ha trovato il suo giusto posto sopra New York. Il mio senso dell’orientamento è tornato, e ho potuto camminare o guidare ovunque senza il timore di perdersi.

Sebbene la maggior parte delle mie capacità mentali restituito rapidamente, alcuni hanno più tempo per ri-materializzarsi. Le parole della canzone Goo Goo Dolls “Iris” mi si trasformerebbe in un pasticcio singhiozzi. Multitasking e di essere in grado di mantenere l’equilibrio e più conversazioni in una sola volta non ha prodotto fino a quando sono stato costretto a imparare di nuovo l’abilità in grandi impostazioni comuni—essenzialmente, in ambienti di lavoro. Per i primi sei mesi o giù di lì, dopo il mio intervento, ho preferito le interazioni uno-contro-uno. cene rumorose e marciapiedi frenetici erano schiaccianti. Ho trascorso il resto dell’estate in un luogo di intensa concentrazione e consapevolezza. E ‘stato un momento di grande risveglio personale, ed è stato, per un agnostico, un’esperienza molto religiosa.

Ogni libro che ho letto e ogni film ho visto durante questo periodo era traboccante di significato. Tutto era una fonte di ispirazione. Ci sono stati alcuni film, in particolare, che risuonava più di altri. Le trilogie di Matrix, “Gattaca,” Terrence Malick’S “La sottile linea rossa.” Le parole della canzone Goo Goo Dolls “Iris” mi si trasformerebbe in un pasticcio singhiozzi. Vivevo in quello che sembrava il bagliore residuo di un’esplosione di coscienza. Era come essere in uno stato profondamente meditativo che ha richiesto nessuno sforzo per mantenere. Non ero’t fare nulla di particolarmente nuovo o diverso; esso’solo che la mia esperienza del vecchio era completamente nuova.

Quando si cerca di trasmettere agli altri i miei sentimenti di gioia e di eccitazione, vorrei chiedere loro di ricordare ciò che un giorno d’estate sentiva come quando erano bambini. “Vi ricordate quanto è grande il giorno si sentiva? Hai avuto un giorno intero davanti a te.” L’apprezzamento per la vita, insieme con la mia chiarezza riacquisito e messa a fuoco, ha reso i giorni si sentono altrettanto lunga e avventurosa. Con il tempo di notte sarebbe venuto, ho’d sento come se avessi girato il mondo, e che una nuova avventura era proprio dietro l’angolo, con la nascita di un nuovo giorno. C’era significato e la bellezza dietro ogni cosa, e mi era pieno di gratitudine per il privilegio di essere presenti per esperienza, tutto.

L’estate che seguì il mio intervento chirurgico è stato il più grande estate della mia vita. Ho strappato attraverso i libri, ri-guardato vecchi film, e scritto in grande dettaglio circa i miei pensieri e sentimenti. Mi sentivo rinato, risorto, e rianimato con la vita in un modo che credo sarà sempre unica per quel tempo. In realtà, io don’so se la mia mente avrebbe potuto nascere quel livello di intensità per più. Gli obblighi della vita quotidiana impongono una certa banalità sulla esistenza che è inevitabile. L’introduzione di amore e lo scopo nella nostra vita migliora la loro qualità; la mia esistenza durante quell’estate era pieno di amore e di scopo.

Per quanto io possa aver voluto per un’estate senza fine, non è stato possibile. L’intervento è stato una cura, ma non permanente. Il tumore è rimasto vivo e vegeto, e anche se la cisti era stata prosciugata, era destinata a riempire di nuovo. Una volta ero abbastanza bene, ho iniziato a radiazioni. La prospettiva che ho potuto finalmente essere liberati da questo tumore’s presenza nella mia vita superato i rischi più spaventoso del trattamento.

Ho pensato che i miei quotidiane 7 pendolari del mattino alle Memorial Sloan Kettering’Unità s radioterapia oncologica sarebbe stata un’esperienza triste e infelice. In realtà, questi trattamenti sono stati il ​​più grande onore della mia vita. io’ve mai conosciuto tanta bellezza e grazia. Ho visto un giovane padre che cerca disperatamente di mostrare forza e determinazione prima che il figlio malato di cancro; un giapponese di mezza età che tende delicatamente per la moglie’s piedi gonfi e stanchi; una donna anziana che piange mentre cercava di dare un senso alla propria tragedia in mezzo alla carneficina di bambini che muoiono.

La radiazione ha avuto i suoi compromessi. Sono andato diversi mesi senza tutti i capelli ai lati della testa. (Per fortuna, ho hipsters da ringraziare per fare in tal senso lato look di tendenza.) C’era anche il prolungato periodo di disoccupazione, che il risultato di queste ulteriori mesi di trattamento, la faticosa routine quotidiana dell’ospedale, il sangue-lavoro, la risonanza magnetica, ecc Ma alla fine, è stato tutto vale la pena. Il mio più recente risonanza magnetica sembrava così bene che i medici hanno vinto’t bisogno di vedere il mio volto per un altro anno, almeno.

Per un po ‘, avevo perso interesse per tutto ciò che didn’t trattare direttamente con le arti. Questioni di cuore erano più vitale per me, e il mio tempo era prezioso. Volevo che il mio lavoro in modo da riflettere la nuova persona che ero diventato. Ho trovato interessanti opportunità di lavoro nel settore senza scopo di lucro, la più gratificante delle quali stava producendo una conferenza sulla morte e la coscienza. Intorno allo stesso tempo, ho avuto la fortuna di lavorare con un altro grande gruppo di persone per produrre il mio primo off-Broadway. io’ve poiché iniziato una nuova società di produzione. Stiamo mettendo sul nostro prossimo gioco nel mese di novembre, al Soho Playhouse.

Sto iniziando a riconoscere di nuovo la mia vita, anche se’m ancora superare il trauma della mia rinascita. Questo mi ha preso tempo, ma con il tempo è venuto di saggezza. Lauren ed io sono rimasta insieme per il prossimo anno, ma alla fine, le nostre vite divergenti; ci siamo separati. E ‘stato difficile per me credere che avremmo potuto desiderare cose diverse, dopo aver sopportato tanto insieme, ma penso che la mia esperienza ha cambiato tutti e due in modo profondo. Di fronte alla morte e la perdita di tutti che io abbia mai amato ha approfondito il mio apprezzamento per le relazioni nella mia vita. In alcuni casi, queste relazioni divennero più forti. In altri, sono caduti via.

Mi sento così grata per la vita che ho’ve stato dato e le scelte sono stato costretto a fare. Ho imparato come fugace vita può essere. Ho imparato ad avere fede. E soprattutto, ho imparato che l’amore è la verità. Per tutte le mie intuizioni intellettuali, è stato attraverso il mio cuore che ho sperimentato ciò che conta di più. esso’s amore.

Related posts

Related posts