L’aborto – Pro Vita – la politica di aborto e il suo effetto negativo sulla società americana, effetti di aborto.

L'aborto - Pro Vita - la politica di aborto e il suo effetto negativo sulla società americana, effetti di aborto.

I. Parlando di nuovo

Tra le questioni che dividono la nostra nazione oggi, quella dell’aborto è sicuramente uno dei più fastidioso. Quasi ogni giorno sentiamo argomenti da una parte o dall’altra. Folle dimostrano e politici discutono. Molti stancarsi di tutto, chiudere le orecchie contro il torrente di parole e desidera che il problema sarebbe solo andare via. In una tale atmosfera, è la pena di parlare ancora una volta? Saranno più parole fare alcuna differenza?

Ma il problema non andrà via. Dobbiamo parlare. In effetti, la situazione diventa sempre più grave in modi che vanno al di là del fatto triste dell’aborto stesso. Tale importante di politica sociale come questo non può avere effetti strettamente limitati. Il fatto dell’aborto diffusa e gli atteggiamenti che incoraggia hanno un profondo impatto sulla coscienza morale della nostra società. Dobbiamo affrontare tale impatto e chiedere che tipo di società che vogliamo davvero. La questione è particolarmente urgente in quanto si avvicinano le elezioni e determiniamo che dovrebbero essere affidate funzioni pubbliche.

Molto è già stato scritto dal punto di vista religioso e teologico di aborto. Queste riflessioni, piuttosto, si concentrerà su aborto come un cancro sulla società americana, erodendo i valori ei principi morali che hanno sostenuto questo paese per duecento anni. Prima, però, sarà utile rivedere brevemente le ragioni fondamentali di opporsi all’aborto, in primo luogo e poi affrontare i soliti argomenti addotti a suo favore.

II. Perché l’aborto è sbagliato

L’opposizione a questa conclusione spaventosa è alla base di tutti gli argomenti contro l’aborto. Troppo spesso, la sincerità e la profondità di questa convinzione circa la personalità del nascituro viene ignorato quando gli argomenti opposti sono messi via. Come risultato, la maggior parte "scelta professionale" dichiarazioni sono istanze del classico errore logico chiamato "petizione di principio." Quello che è il punto molto del disaccordo, se il nascituro è una persona umana, si presume essere risolta in senso negativo. Al contrario, dobbiamo ricordare che anche la Corte Suprema specificamente rifiutato di risolverla. L’accettazione o il rifiuto di qualsiasi argomento in materia di aborto, di conseguenza, dipende ancora sulla risposta alle domande fondamentali: è il bambino nel grembo materno una persona umana?

III. Altri Visualizzazioni Considerato

Tenendo a mente questa questione più fondamentale della vita umana, che ora esaminare i vari argomenti addotti a favore della presente politica di aborto. Essi possono essere raggruppati in diversi tipi.

A. Argomenti Chi diritti

Si dice che l’aborto è una questione privata e che le donne hanno il diritto di che la privacy. A questo rispondiamo che se il nascituro è un essere umano, allora l’aborto non è certo una questione privata, nel senso che solo la madre è interessato. Si tratta molto seriamente il bambino la cui vita è in gioco. La gravidanza è una situazione morale unica. Qualunque sia i suoi aspetti onerosi, che non giustificano la violazione del diritto inalienabile di un essere umano innocente alla vita.

In secondo luogo, l’aborto è una questione pubblica, perché la politica che consenta ha effetti sociali profondi e diffusi. Tali effetti saranno trattati in seguito ad una certa lunghezza. Qui è sufficiente notare che i sostenitori dell’aborto senza volerlo ammettere il suo carattere pubblico quando discutono i vantaggi sociali della politica attuale.

C’è anche molta discussione dei diritti delle donne ai servizi sanitari e le procedure mediche sicure. Si tratta di diritti indiscutibili, non solo di donne, ma di tutti gli esseri umani. Sono tutti troppo spesso ignorati nel nostro paese e in tutto il mondo. Tuttavia, non possiamo moralmente esercitare alcun diritto a scapito dei diritti anteriori degli altri. Quando il conflitto diritti individuali, la risoluzione deve essere sempre in favore del diritto più fondamentale. Il diritto alla vita ha la priorità su tutte le altre. Anche uccidere per legittima difesa può essere giustificata solo quando la vita stessa è minacciata in condizioni di aggressione ingiusta.

Per mettere la questione in altri termini, non dobbiamo fare il male, affinché ne venga il bene di essa. Privacy, autonomia decisionale e la salute personale sono tutti i beni umani. Abbiamo il diritto di perseguirli e governi devono fornire le condizioni in cui essi possono essere raggiunti. Ma per realizzarli a scapito della vita di un altro essere umano è quello di utilizzare un male significa realizzare un buon fine.

B. Argomentazioni da Utilità Sociale

Il secondo tipo di argomentazione si concentra sui vantaggi sociali delle attuali pratiche abortive. Si tratta di una contraddizione comune a insistere sul fatto che l’aborto è una questione completamente privata e poi con veemenza difendere la sua utilità come la politica sociale. In aggiunta a ciò commento generale, gli argomenti specifici di questo tipo di merito obiezioni specifiche.

Una tale argomentazione afferma che non possiamo in ogni caso fermare aborti. "Essi saranno eseguiti in ogni caso, non importa quello che dice la legge. Perché non tenerli legale e sicuro?" Ancora una volta, la posizione ha un senso solo se si accetta l’opinione che un bambino nel grembo materno non è umano. Ci sono certamente alcuni comportamenti che lo Stato si trova più saggio di regolare rispetto a fuorilegge, anche se possono causare notevoli danni nella società. Il consumo di alcol è un esempio calzante. Ma se il bambino nel grembo materno è una persona umana, questo approccio è chiaramente inaccettabile. Non possiamo autorizzare la distruzione della vita umana innocente solo perché ci sono quelli che "lo farà comunque." Lo Stato non può essere obbligato a garantire l’accesso sicuro a una procedura che è distruttiva di un diritto fondamentale – un diritto lo Stato è obbligato a proteggere. Inoltre, uno degli scopi della legge è quello di educare e informare la coscienza pubblica. Dal momento che le leggi sanciscono i valori di una società, non valutiamo la loro saggezza in base a se o non sono universalmente rispettate.

Altri ancora sostengono l’aborto come mezzo di limitazione famiglia o il controllo della popolazione. Ancora una volta, la risposta è ovvia. L’umanità del nascituro rende l’aborto un male significa per il raggiungimento di questi fini, che di per sé non sono necessariamente o assolutamente buoni fini.

Il problema della povertà porta in primo piano un altro argomento che non è tanto una posizione pro-aborto come un’accusa contro i sostenitori pro-vita. Siamo accusati di essere interessato solo con il nascituro e di ignorare le esigenze di quelli già nati. Nella misura in cui questo può essere vero per alcuni che sostenere la causa della vita umana è un’accusa non è da prendere alla leggera. Coloro che lottano a favore della vita deve esaminare il loro pensiero su tutte le questioni sociali e lottare per la coerenza. Non solo è possibile, ma obbligatorio che essere preoccupati sia per i nati come i non nati.

Argomenti C. politici

Alcune opinioni si rivolgono non tanto la questione dell’aborto in sé, come i processi coinvolti nel tentativo di influenzare la legislazione. Si tratta di approcci politici, nel senso più ampio del termine.

Sentiamo, per esempio, che è impossibile o sconsigliabile per cercare di legiferare moralità. Questo è semplicemente falso. Gran parte delle leggi di qualsiasi stato sono proprio di morale. Essi proibiscono questo o quell’atto perché ritenuto immorale, cioè dannoso per le persone. Così omicidio, furto e varie forme di frode sono proibiti, perché sono sbagliate. La nostra tesi è che l’aborto troppo dovrebbe essere vietato, perché è sbagliato, cioè, dannoso per le persone.

Molto spesso, quando la gente dice che non può legiferare la moralità, si riferiscono a sessuale la morale, come se questo fosse l’unico tipo di morale che ci sia. La premessa è falsa in sé perché alcune questioni sessuali, come la prostituzione e la pornografia, sono certamente di competenza del legislatore. Ancora più importante, però, l’argomento è fuori luogo, perché l’aborto non è un problema sessuale. Si tratta di una questione di giustizia, una questione di negazione di un diritto umano fondamentale.

A questo proposito dobbiamo anche tenere a mente la differenza tra la moralità e la legalità. Un atto non è morale, semplicemente perché lo Stato lo consente. Per prima cosa, lo Stato non legiferare su ogni questione morale. Più precisamente qui, però, è il fatto che le leggi permissive di uno stato a volte può essere sbagliato. La schiavitù è stata un esempio di questo. Ai nostri giorni il primo esempio è l’aborto.

Dobbiamo tenere a mente la tesi fondamentale: l’aborto è l’uccisione di un essere umano innocente. La gente di tutte le religioni e di nessuna religione concordano sul fatto che è sbagliato togliere la vita degli innocenti. Questa è una questione che ha a che fare con l’ordinamento di una società giusta. Data la nostra convinzione circa l’umanità del nascituro, abbiamo non solo il diritto ma anche l’obbligo di tentare di vedere il rispetto che l’umanità ancora una volta sancito dalla legge.

Vi è un argomento più riflessivo della varietà politica che si basa sulla necessità di un compromesso in una società pluralista. Dal momento che la nazione è chiaramente e fortemente diviso su questo tema, l’argomento viene eseguito, è necessario compromesso razionale. Nell’interesse dell’ordine pubblico, lasciare che chi pensa l’aborto è sbagliato astenersi da esso e far loro danno a coloro che la pensano diversamente la libertà di seguire la propria coscienza. Questa è l’essenza della "scelta professionale" approccio. Alcuni che sostengono in linea di principio che l’aborto è immorale, tuttavia, trovare questo una soluzione ragionevole e realistica. Si tratta di una formula che ha funzionato bene nella storia delle società democratiche. Purtroppo, non è una soluzione adatta in questo caso.

"Perchè no?" ci viene chiesto. "Perché si deve essere così intransigente, così irragionevole?" La risposta è di tornare, faticoso anche se può essere, a quella convinzione di fondo sulla vita del nascituro. Noi non siamo giustificati a compromettere per la morte di milioni di persone innocenti. merci minori potrebbero essere compromessa per il bene dell’ordine politico, ma non la vita stessa. La base del nostro dissenso impedisce una soluzione parziale o opportuno. Dobbiamo continuare a chiedere niente di meno che il pieno rispetto per ogni vita umana. Il compromesso è spesso prudente e auspicabile, ma ci sono cose che deve "andare al muro per." Se le realtà politiche impediscono il successo, così sia. Ma l’integrità stessa ci vieta di abbandonare la lotta.

Un approccio politico definitivo denigrare quello che viene chiamato "singolo-problema di voto." In risposta, possiamo segnala che monotematica di voto non è certo nuova e difficilmente confinato al dibattito sull’aborto. Di maggiore importanza, però, è il fatto che la questione è così fondamentale e così vasta portata nelle sue implicazioni che esso si qualifica come "singolo." Questo fatto sarà esaminato in dettaglio più avanti.

D. Gli argomenti da Sympathy

Questi argomenti sono facilmente risposto in vista della convinzione di fondo sul diritto del nascituro di continuare a vivere. Si deve ammettere, tuttavia, che alcuni di questi approcci sono molto influente a causa del loro impatto emotivo. Essi sono spesso incorporati nelle presentazioni drammatiche che suscitano grande simpatia.

Quasi tutti questi approcci potrebbero iniziare con la frase, "Si potrebbe sentire in modo diverso se. " Cioè, se tu fossi la donna in stato di gravidanza, se tu fossi i genitori, se fosse tua figlia se non fossi un prete celibe ecc Nessuno nega che ci si sentire l’impatto del problema dell’aborto più fortemente a distanza ravvicinata. Le emozioni effettivamente svolgono un ruolo nei nostri giudizi morali. Inoltre, la colpevolezza di coloro che optano per l’aborto in circostanze difficili può essere ridotta. Tuttavia, deve essere ripetuta più e più volte: non si può utilizzare la morte di un altro per alleviare la nostra sofferenza o disagio.

La questione delle richieste di aborto non solo emozioni, ma una grande quantità di riflessione sobria. Si sta rapidamente alterando la stessa autocoscienza della nostra società, i suoi atteggiamenti ei suoi valori. Ci rivolgiamo ora a questo grande campo sociale.

IV. Effetti sociale della politica aborto

A. politica sociale e gli atteggiamenti sociali

B. L’individualismo e la coscienza sociale

Altri esempi sono superflui. Un’immagine più calzante della nostra società appare in ogni grande città nel tardo pomeriggio: migliaia di auto che strisciano o interrotta sulle autostrade, ognuno contenente solo il conducente, il carburante che brucia, inquinando l’atmosfera, avvolto in isolamento frustrati.

Nel mezzo di questo, delle libertà civili esercitano grande energia nella difesa dei diritti individuali. Un giudice della Corte Suprema, ora in pensione, una volta consigliò attivisti, in vista della sempre più "prudente" colorito della corte suprema, a rivolgere la loro attenzione a costituzioni statali come fonti non sfruttate per l’estensione delle libertà individuali, come se l’intero scopo di tribunali e leggi sono state per massimizzare la libertà individuale, definita come l’assenza di moderazione sociale.

Ciò che è più insidioso di questi atteggiamenti è che essi contengono una grande elemento di verità tale. Abbiamo bisogno di prendersi cura di noi stessi. L’affermazione di sé e una buona immagine di sé sono essenziali. Le istituzioni pubbliche non deve essere permesso di opprimere l’individuo. La società deve assicurare una vasta gamma di opportunità per ogni membro. Ma c’è la questione di equilibrio. Le leggi e le istituzioni sono stabiliti di mediare tra diritti individuali e il benessere pubblico. Molti ritengono che ci stiamo rapidamente perdendo questo equilibrio. Il senso di responsabilità sociale è in declino. I governi e le istituzioni si pensa di esistere solo per massimizzare il vantaggio individuale, mentre il concetto di bene comune viene ignorato.

C. atteggiamenti di vita

Potrebbe sembrare a prima vista che una diminuzione del rispetto per la vita non potrebbe essere una tendenza sociale legato all’aborto da coloro che sostengono che la procedura di rifiutare, però erroneamente, l’idea stessa che una vita umana è coinvolto. Questa sarebbe una conclusione di benvenuto se sarebbe sopportare sotto stretto controllo. Purtroppo, non è così.

Si consideri che la retorica della "scelta professionale" sostiene studiously evita il problema della vita. I vari sotterfugi sono utilizzati nel tentativo di concentrarsi su altri aspetti del dibattito che si proclamavano di essere il "vero" problemi. In ogni argomento, quando una parte ignora volutamente una dichiarazione che dall’altro lato afferma ripetutamente, di solito è la prova di una cattiva coscienza. È possibile che molti "scelta professionale" le persone non sono realmente convinti del carattere non umano del nascituro. Se è così, abbiamo una situazione di enorme toccare autoinganno proprio alla sacralità della vita umana. La volontà di agire in tali circostanze dubbie non parla bene per il futuro del rispetto della nostra nazione per la vita, in ogni fase.

Che tale dubbio deve esistere flussi dalla logica stessa della situazione. Argomenti per l’aborto si applicano logicamente tutto il corso della gravidanza. E ‘quindi impossibile vedere il motivo per cui la cessazione della vita di un bambino appena prima della consegna differisce moralmente dallo stesso atto di dieci minuti dopo la consegna. Ha personalità magicamente arriva con la rottura del cordone ombelicale? La ragione impone che se l’umanità è negata in ogni fase nel continuum, non ci resta da chiedersi quando lo fa diventare presente. Chiaramente, una volta che si è verificato il concepimento, se facciamo persona umana dipende da alcuna qualifica a tutti, apriamo possibilità di refrigerazione per il futuro. L’importazione di questo precedente, in modo subdolo con argomenti speciosi, non può essere perso sulla coscienza generale del pubblico.

L’intero complesso di atteggiamenti verso la vita e le sue finalità può facilmente portare a programmi di eugenetica e l’eutanasia caratteristici di governi tirannici. In effetti, le voci a favore di tali programmi sono già sentito nella nostra terra.

D. fuga dalla responsabilità

Sempre più spesso, la nostra società sta incoraggiando la dipendenza da altre agenzie come un sostituto per la responsabilità sociale di coscienza nella popolazione in generale. I due surrogati principali sono la tecnologia e il governo.

L’aborto è parte di un complesso di atteggiamenti che favorisce la dipendenza dalla tecnologia per liberarci dalle conseguenze delle nostre azioni. Abbiamo bisogno di fare nulla inquinamento dell’ambiente per la scienza verrà in nostro soccorso. Siamo in grado di fumare, bere, drogarsi, mangiare troppo e trascurare la nostra salute perché la medicina si prenderà cura di noi. Siamo in grado di condurre la nostra vita sessuale, senza pensiero o responsabilità, perché quando tutto il resto fallisce si può sempre interrompere, in modo sicuro, in modo semplice e con il sostegno pubblico.

Governo, inoltre, può essere strutturato in modo tale che si prenderà cura di noi quando altrimenti potremmo avere ad assumersi la responsabilità per il proprio comportamento. Mentre le questioni importanti di salute, l’istruzione, l’alloggio e l’occupazione sono trascurati, mentre il Congresso si siede impotente di fronte di un debito nazionale di frantumazione, infrastrutture fatiscenti e degrado ambientale, si cresce ogni giorno più rumorosa nella nostra richiesta che il governo di fornire tutti noi con i mezzi per evitare le conseguenze della nostra auto-indulgenza. Come tali atteggiamenti minano le istituzioni sociali si scivola verso il caos. L’insicurezza e la paura che accompagnano una società nel caos inevitabilmente produrrà un desiderio infantile per una mano governativa più solida. Così fanno le società caotiche diventano terreno fertile per la nascita di dittature, sia di destra o di sinistra. La libertà intesa come l’indulgenza sfrenato lascia il posto a quella "fuga dalla libertà" che è il desiderio patologico per l’ordine a tutti i costi. Grande Fratello è dietro le quinte, in attesa di nostra chiamata.

E. politico Integrità

Qualsiasi critica della politica americana contemporanea deve iniziare con gli elettori. Mentre chiediamo sempre di più del governo, ci rifiutiamo di essere coinvolti, non riusciamo a votare e, quando lo facciamo voto, prendere in considerazione solo i nostri interessi ristretti. Tali atteggiamenti incoraggiare e sostenere il deterioramento della integrità politica tra i funzionari e candidati.

Vedendo questi atteggiamenti e di voler mantenere il posto di lavoro, i candidati politici sono tentati di rivolgersi a gruppi d’interesse, PAC, e il 20-secondo suono byte. Il processo democratico continua a erodere. Il governo è in vendita al miglior offerente. Guardiamo a lungo e duramente per trovare i candidati che combinano l’integrità personale, il desiderio di servire e la comprensione della leadership in carica. I politici postura, invece di dire la verità e il pubblico diventa ancora più cinica su tutto.

politica di aborto diventa sintomo e simbolo di questo stato di cose. Buona gente su entrambi i lati della questione sono sempre più consapevoli che le loro convinzioni vengono cinicamente manipolati per il bene dei voti. Naturalmente, ci sono candidati e titolari di cariche le cui convinzioni e gli sforzi pubblici privati ​​coincidono. Sia che li d’accordo o no, dobbiamo almeno rispettare questi pochi per la loro integrità.

I candidati che cercano di avere entrambe le cose dicono, "Sono personalmente contrario all’aborto, ma non voglio imporre la mia visione sugli altri." La manovra è così trasparente che è sorprendente quanto efficace possa essere. Ogni tale candidato ad una carica deve essere sottoposto ad una semplice domanda: "esattamente perché stai personalmente contrario all’aborto?" Ci può essere solo ragione. Il bambino nel grembo materno è un essere umano. Se il bambino nel grembo materno non è una persona umana, non vi è alcuna ragione al mondo di opporsi al abortire esso. Se, poi, si è "si oppone personalmente," si deve pensare che nascituro è una persona umana. Di fronte a questa convinzione e con la consapevolezza che oltre un milione di persone umane vengono macellati ogni anno, si può venire solo con una mancanza di volontà di zoppo "imporre la vostra vista"?

Purtroppo, la scena politica del Paese sta diventando un vasto mosaico di ideologie chiuse. Invece di presentare questioni specifiche per le prove della ragione e la compassione, la gente tende ad accettare una data "linea del partito" sua interezza. Perché non è possibile, per esempio, essere per il benessere sociale, la pace e l’ambiente e contro aborto? Per vita prenatale e per l’autentica liberazione delle donne?

Qui è opportuno mettere in pausa una parola ai cattolici. Perché alcuni di noi si sentono che se siamo contrari all’aborto, dobbiamo anche sposare ogni estrema idea di destra che viene avanti? E perché alcuni di noi lavorano duramente per la pace, la giustizia e la liberazione, ma stranamente silenzioso quando l’argomento dell’aborto si pone? È così importante che il nostro "liberale" o "prudente" amici a trovare le nostre credenziali ideologiche, senza difetti? Non possiamo giudicare le questioni sui loro propri meriti senza cedere la nostra mente e il cuore a qualche linea di partito?

F. Media and Entertainment

Sul tema dell’aborto, i mezzi di comunicazione sociale nella nostra società hanno chiaramente scelto la loro posizione. In generale, drammaturghi, giornalisti, editori, talk-show host e persino comici sono solidamente nel "scelta professionale" campo. Questo ha diversi risultati sfortunati.

La situazione è simile nei settori del teatro e dello spettacolo. osservazioni casuali o interi drammi possono centrare l’angoscia di donne in gravidanza e il "ingiustizia" di negare loro la possibilità di sfuggire alla loro sofferenza attraverso l’aborto. Quante volte vediamo in TV o nei film una scelta coraggiosa fatta in nome della vita del preborn? Con quale frequenza è il danno fisico e psicologico dell’aborto onestamente ritratta?

Molte delle stesse persone che traggono profitto da questo settore quindi adottare un atteggiamento ipocrita e agitare per la contraccezione e l’aborto come soluzione al problema della gravidanza adolescenziale che essi stessi aiutano Foster.

V. Il bisogno di educazione morale

Il tema della formazione avrebbe potuto stato collocato all’interno della sezione precedente sulle tendenze e atteggiamenti pericolosi. Che il nostro sistema educativo attuale sta fallendo in molti modi è ben nota. Ciò rende particolarmente a corto nel presentare valori che potrebbero controbilanciano il crescente individualismo e il materialismo della nostra società è anche evidente. Tuttavia, questi fallimenti non sono il fuoco qui. E ‘importante, invece di riflettere sul potenziale dell’istruzione per aiutarci a trovare soluzioni ai nostri numerosi mali sociali.

A. Valori di insegnamento

Le domande sorgono circa la natura e la possibilità di educazione morale. Possiamo davvero insegnare i valori morali? Come ciò avvenga? I cui valori? Come viene educazione morale distinto da un indottrinamento? I volumi sono stati scritti su questi argomenti. Non vi è qui alcun intento di presentare una teoria completa di educazione morale o ad approvare specifiche metodologie. Questi sono argomenti per esperti interessati. Tuttavia, alcune osservazioni semplici sono in ordine.

E ‘ovviamente possibile insegnare i valori morali in quanto sono in realtà insegnate. I bambini non sono nati con valori quali l’onestà, l’autocontrollo, l’industria e simili. I primi e migliori maestri di valori sono, naturalmente, i genitori. Da questo sembra ovvio che situazioni di vita reale, soprattutto in casa, forniscono l’ambiente migliore per l’educazione morale. È altresì evidente che il miglior metodo di insegnamento è quello di modellare o esempio. In una certa misura e in vario modo altre agenzie possono e insegnare i valori morali: la chiesa, la scuola, i coetanei, i mezzi di comunicazione. Infatti, in alcuni momenti della vita di un bambino, tali agenzie esterne esercitano una maggiore influenza rispetto ai genitori. Anche qui, la potenza di esempio in mezzo alla vita reale è l’insegnante più efficace.

Queste osservazioni, breve come sono, portano direttamente alla realizzazione che, se la società è quello di cambiare e bambini devono essere insegnato il valore della vita in tutti i suoi aspetti, i bambini possono non essere gli unici obiettivi di tale formazione. Gli educatori devono essi stessi essere educati.

Quali valori, poi, sono da sottolineare? Proprio quelli che effettivamente contrastare gli atteggiamenti pericolosi e antisociali già descritto. La responsabilità sociale e del bene comune sopra l’individualismo e il narcisismo. realizzazione personale attraverso relazioni di amore e di amicizia, piuttosto che attraverso il consumismo e la ricerca del potere. L’impegno e la dedizione nel corso rapporti transitori che rendono oggetti di altre persone. Il sesso come espressione di amore impegnato oltre il sesso come merce o il tempo libero casuale.

Simile esame di coscienza deve avvenire per quanto riguarda l’istruzione in tutti quei valori che sostengono la vita umana. Né si deve ridursi dal compito per paura di essere accusati di "indottrinamento." Il fallimento clamoroso della volta popolare "valori chiarimento" processo dovrebbe essere una lezione salutare per noi. L’idea era di presentare tutte le alternative e lasciare i giovani a fare le proprie scelte. C’era ottimismo ingiustificato che avrebbero naturalmente fare la "destra" scelte o altro l’affermazione franca che non ci sono scelte giuste o sbagliate. Quando si tratta di valori umani fondamentali, questo approccio semplicemente non lo farà. Non c’è niente di sbagliato con la presentazione di alternative, mentre chiaramente sottolineando quelli che favoriscono la vita e la crescita umana e quelle che non lo fanno. È fin troppo evidente che, mentre insegnanti e genitori erano in punta di piedi intorno ai problemi, "chiarire" valori e di evitare "indottrinamento," i produttori di film, canzoni e spettacoli televisivi non avevano tali scrupoli. Alla fine, non è una questione di indottrinamento o no indottrinare. E ‘solo una questione di chi lo farà.

C. Che Insegna, che impara?

I primi destinatari di una educazione morale più efficace devono essere i membri di quelle stesse organizzazioni e chiese che sostengono di essere la vita pro-. E non si può dire che i cittadini sono liberi di eccessivo individualismo, il consumismo e l’irresponsabilità in modo sempre più caratteristica del resto della nostra società. Molto al punto qui è il triste fatto che il tasso di aborto tra i cattolici è almeno alto come è nella popolazione generale. E ‘imperativo che gli insegnanti, i predicatori ei genitori cominciano a prendere una posizione decisa contro tutti quegli atteggiamenti che militano contro la vita umana e per tutti quei autentici valori umani che sono così tanto in pericolo tra le fila della nostra appartenenza. Solo quando siamo visti da fare uno sforzo onesto per vivere fino ai nostri valori possiamo credibilmente affrontare l’educazione morale del resto della nostra società.

Quando facciamo tentativo di aiutare la più grande società di stabilire i valori pro-vita su una base più solida, dobbiamo ancora ricordare che il metodo migliore per l’educazione morale è esempio. Dobbiamo in ogni occasione parlare a favore della vita umana ma dobbiamo fare in modo che il nostro comportamento corrisponde nostre parole. Poi lasciate che le nostre parole fluiscono dalla calma convinzione e dall’amore per i nostri avversari, così come per gli esseri umani in tutte le fasi di crescita.

Armati solo con il coraggio delle nostre convinzioni, dobbiamo affrontare il nostro ingegno nazione l’esempio di un popolo dedicati alla promozione dei valori umani autentici, mentre con le nostre menti e le voci continuiamo a seguire il consiglio dato a Timoteo molto tempo fa: "Insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna, ammonisci, rimprovera, esorta con ogni magnanimità e dottrina." (2 Tim. 4: 2)

VI. Conclusione: Appello

La nostra lotta contro la pratica dell’aborto come tale deve continuare, ma che non è affatto sufficiente. Se la politica dell’aborto esprime e rafforza un complesso di tendenze sociali pericolose, dobbiamo prendere una posizione risoluta contro tutti. Non lo farà per i cristiani ad opporsi a questo o quell’aspetto di una società malata pur approvando e prestando loro supporti per gli altri.

tendenze di massima richiedono ampi rimedi. Siamo chiamati oggi a niente di meno che una rivoluzione contro-culturale. Abbiamo bisogno di individui e gruppi di cristiani che parlare e, soprattutto, vivere una etica coerente rispetto a tutte le tendenze sociali distruttive. Dobbiamo unirci per discutere questi problemi e per sostenere l’un l’altro nella costruzione di modi completamente pro-vita di pensare e di comportarsi. Il nostro stile di vita molto deve diventare un rifiuto radicale di egocentrismo, l’ipocrisia e il consumismo.

Gli storici hanno notato che la Chiesa cristiana sembra prosperare in tempo di persecuzione, quando i suoi membri disegnano insieme in solidarietà contro nemici implacabili. Al contrario, quando la Chiesa è incontrastato o addirittura brandendo il potere politico, lo zelo e devozione si raffredderà. La lotta presente e futuro per una società veramente umana promette di essere una campagna degna dei nostri più grandi sforzi. Se possiamo essere fedeli alla vita in mezzo a questa lotta, la storia potrebbe vota questi tempi tra ore più belle della Chiesa.

Una parola finale per i miei compagni cattolici. O antenati erano in grado di sviluppare e trasmettere la loro fede perché il nostro paese ha fornito loro la libertà di religione. Ora che abbiamo raggiunto uno stato maturo e importante nella società americana, non è il momento di ripagare il debito? Il nostro regalo di ringraziamento potrebbe essere l’aiuto che possiamo dare a riaccendere i valori morali e spirituali ai quali questo repubblica può continuare a prosperare.

Dio salvi gli Stati Uniti d’America.

Related posts

Related posts