Chirurgia disco artificiale nel rachide cervicale – Parte 1 Corrente opzioni di trattamento senza artificiale

Chirurgia disco artificiale nel rachide cervicale - Parte 1 Corrente opzioni di trattamento senza artificiale

Che cosa è un disco cervicale?
La colonna vertebrale è una colonna fatta di le ossa, dischi e legamenti. I blocchi di osso (o vertebre) forniscono il supporto anteriore e la struttura della colonna vertebrale. I dischi si trovano tra le ossa (vertebre) e funzionano come "ammortizzatori". I dischi contribuiscono anche alla flessibilità e mobilità della colonna vertebrale. I dischi sono costituiti da due parti:

1) La parte interna del disco è un materiale gelatinoso e si chiama il nucleo polposo.

2) La parte esterna è chiamata fibrosus del disco. E ‘più forte e più fibrosa del nucleo polposo. Fibrosus circonda e sostiene il materiale gelatinoso interno.

materiale del disco è composto principalmente di acqua e di altre proteine. Come una parte normale di invecchiamento, il contenuto d’acqua riduce gradualmente. Ciò può causare il disco ad appiattirsi e persino sviluppare rotture o crepe in tutto il fibrosus. Questi dischi sono spesso indicati come "degenerativa" dischi e possono o non possono causare dolore.

Nel caso di un disco degenerativa, il materiale gelatinoso interno (nucleo polposo) può gonfiarsi e premere contro fibrosus. Questo può stimolare i recettori del dolore causando dolore a verificarsi. Le rotture o incrinature che si sviluppano in fibrosus possono anche diventare una fonte di dolore. Infine, il nucleo interno può anche venire fuori attraverso le fessure della anulus e comprimere i nervi o del midollo spinale, una condizione che può causare debolezza, dolore, formicolio o intorpidimento, e può richiedere un intervento chirurgico.

Attuali opzioni di trattamento per prolasso dischi
Le opzioni non-chirurgiche per le persone con protrusioni discali nel collo includono resto, il calore, farmaci per il dolore e la fisioterapia. Quando le opzioni di trattamento non chirurgiche falliscono, la chirurgia è spesso il passo successivo. Questo di solito significa un intervento chirurgico di fusione spinale.

Dolore al collo con compressione dei nervi del collo o del midollo spinale è una condizione comune che colpisce la colonna vertebrale e può richiedere un intervento chirurgico. Se solo i nervi vengono compressi, con i sintomi di un braccio, è istituito un periodo di gestione non chirurgica. Se questo non funziona la chirurgia è contemplato.

Chirurgia sul midollo spinale viene eseguita sia dalla parte posteriore del collo (laminectomia) oppure attraverso la parte anteriore del collo (discectomia cervicale o vertebrectomia). Se la compressione del midollo spinale è dal davanti, quindi la decompressione deve essere effettuata dalla parte anteriore (decompressione anteriore).

Tipicamente, se l’intero disco viene rimosso, un cuneo di osso è preso dal fianco e mettere nello spazio vuoto del disco. Una piastra e viti possono essere utilizzati per contenere il cuneo di osso in posizione (vedere sotto). Questo è comunemente indicata come la decompressione cervicale anteriore e fusione.

Figura 1: risonanza magnetica del rachide cervicale che mostra una protrusione tipico disco tra la vertebra cervicale 5 e 6 la compressione del midollo spinale

Figura 2: Un diagramma schematico di una tipica procedura di discectomia e fusione anteriore. Un blocco di innesto osseo viene inserito nello spazio lasciato quando viene rimosso il disco

Figura 3: Un post-operatorio x-ray sul paziente mostrato a sinistra. Il disco è stato rimosso, un blocco di osso ha fuso il 5 ° e 6 ° vertebra e una piastra con viti lo tiene al suo posto

Questa è un’operazione comune e mentre riduce la pressione del midollo spinale, si richiede che almeno due dei sette ossa del collo sono fusi. Ciò ridurre alcuni del movimento del collo, ma i pazienti di solito non si nota, a meno che parecchi livelli sono fusi. In genere, dopo questo intervento chirurgico, i pazienti indossano un collare per sei settimane.

Fondendo livelli adiacenti della colonna vertebrale
Il problema fondendo ossa del collo sono che i livelli adiacenti nel collo sono posti sotto ceppo più. Questo aumenta "logorio" ai circostanti livelli di spazio disco e che è stato definito "malattia segmento adiacente". Ora sappiamo che se 10 persone subiscono fusione solo livello, a 10 anni tre pazienti hanno dovuto subire un’altra operazione per trattare restringimento al successivo livello sopra o sotto la fusione originale.

In secondo luogo, l’osso non sempre guarisce o "fusibile" correttamente. Infatti, il tasso di successo complessivo per queste procedure variano dal 48% al 89%. Infine, fusione spinale ad uno o più livelli aumenta lo stress al resto della colonna vertebrale. Questo stress trasferito può causare nuovi problemi per sviluppare in altri livelli, che possono portare alla necessità di un ulteriore intervento chirurgico.

Aggiornato il: 12/22/15

Chirurgia disco artificiale: colonna cervicale

© 1999-2016 verticale Salute, LLC
Questa informazione non è destinato a sostituire l’indipendenza di giudizio del medico circa l’opportunità o rischi di una procedura per un dato paziente. Consultare sempre il medico circa le vostre condizioni mediche o problema alla schiena. SpineUniverse non fornisce consulenza medica, la diagnosi o il trattamento. L’utilizzo del sito SpineUniverse.com è subordinata l’accettazione delle nostre Condizioni d’uso

Richard D. Guyer, MD

Related posts

Related posts