Calendario – Formula E, ciò che è la formula migliore.

Calendario - Formula E, ciò che è la formula migliore.

Località: Puerto Madero

Data: 18 Feb 2017

Guida circuito
Guida del conducente
Antonio Felix da Costa, team Aguri

“L’anno scorso è stata la mia prima volta a Buenos Aires, in Argentina e in realtà. Naturalmente il paese ha uno sfondo di corse che è buono per la Formula E quando portiamo la corsa per le strade, penso che rende veramente facile per le persone di andare in pista e guardare. Credo che sia stata una delle migliori gare con tutto combinato lo scorso anno con tutti i tifosi e la pista. Penso che siamo in un tempo veramente bello e la gara, con un sacco di gente e piume fortunati e non c’è davvero un buon cibo intorno c’è pure in modo non vedo l’ora di tornare!

“Sai questo tipo di corsa corse; Malesia e Buenos Aires, tutto ciò che caldo è quello che ci alleniamo per. Facciamo un po ‘di formazione speciale dedicata a questo. Non è mai un grosso problema per noi piloti e penso che sia un problema più grande per le auto. Non credo che qualsiasi auto alla fine della giornata si fermò con un problema di temperatura (a Putrajaya) ma sicuramente rallentato tutti verso il basso, è alterato le strategie di tutti e quanto ognuno stava usando la rigenerazione. E ‘certamente molto difficile e cambia tutto per le squadre ed i piloti, ed è molto facile fare un errore. Ma alla fine della giornata per voi ragazzi fuori a guardarlo, sta andando a portare più interesse e sta andando per portare a tutti più vicini.

Se è possibile allineare qualcuno c’è un buon posto di sorpasso alla curva quattro. Ovviamente prima curva e poi girare a sette, e credo che prima dell’ultima chicane è anche una buona occasione. Tutti sono molto sensibile in Formula E, e questa è una buona cosa. Ogni pilota ha un sacco di rispetto per l’altro. Non abbiamo visto nella seconda stagione eventuali incidenti stupidi dalla corsa finora e che è la bellezza di Formula E quando si mettono insieme i conducenti professionisti, dà per buona corsa. Penso che questo è dove abbiamo veramente un vantaggio rispetto altre categorie. “

Sam Bird, DS Virgin Racing “Come tutti sanno ci siamo fusi con un grande produttore, DS, per questa stagione e il duro lavoro in squadra DS Virgin Racing ha prodotto una buona macchina oggi. Questo è per i ragazzi e le donne che hanno lavorato senza sosta da Punta del Este a darmi una migliore macchina da corsa. “

Sam Bird
DS Virgin Racing

Località: Autodromo Hermanos Rodriguez

Data: 1 aprile 2017

Guida circuito

L’Autodromo Hermanos Rodriguez ha ricoperto numerose gare di Formula 1 per il Campionato del Mondo Endurance nel corso della sua storia illustre e molte configurazioni diverse. Un nuovo, 2,1 km il layout è stato creato per l’arrivo della Formula E nel 2016. A oltre 2500m, la pista è la più alta in Formula E – e uno dei più alti al mondo. E ‘stata anche la prima volta che una gara di Formula E ha avuto luogo un corso di strada’ permanente ‘. Nella gara Lucas di Grassi ha vinto sulla strada, ma è stato squalificato per essere sottopeso, consegnando la vittoria al di Dragon Racing Jerome D’Ambrosio.

Guida del conducente
Salvador Duran, team Aguri

“Il primo approccio complesso e di trasformare uno assomiglia ad un angolo molto interessante, una chicane molto veloci. La seconda parte in cui si esce, sei già in un altro angolo, sei già in ovale e la parte normale del circuito. Sta andando essere molto interessante vedere come i piloti riescono a uscire con la massima velocità possibile. Girare quattro si presenta come un angolo molto lenta a destra e poi si ottiene un sacco di cambiamento di direzione come si passa attraverso un altro angolo a sinistra, che è praticamente un U-turn. Bisogna stare molto attenti in uscita anche perché dopo che si deve il rettilineo prima di entrare nello stadio.

Mi piace perché c’è una parte che in realtà è uno stadio. La configurazione del tracciato significa che andiamo attraverso in due occasioni e credo che tutte le persone che ci stanno per essere così eccitato perché essendo nello stadio, l’eccitazione sta per essere contagiosa! Mi piace molto quella parte e l’altro punto è che abbiamo così tante tribune lungo la partenza / arrivo dritto e oltre ai box pure. Sembra che sarà molto impegnativo. Il posto migliore sorpassi che ho visto sarà l’ingresso nello stadio, che sarà la punta più interessante.

I tifosi qui sono veramente forte! Sono davvero appassionato. Sono davvero entusiasta di ciò che possiamo offrire perché vogliono davvero vedere una macchina che corre. Direi che non capisco e anche i media non capisce formula E automobili. Questo è il motivo che sta per essere così buono quando ci arriviamo e mostrare loro ciò che abbiamo. Non è solo per la macchina, si tratta anche di spettacolo Formula E porta ad ogni singolo posto che va a “.

Jerome D’Ambrosio, Dragon Racing “Lucas ha fatto una grande gara quindi mi dispiace per lui, ma sto ancora ronzavano dopo l’emozione del podio. E ‘stata una folla sorprendente e una sensazione incredibile – così un enorme grazie a tutti i tifosi che ci incitavano “.

Jerome D’Ambrosio
dragon Racing

Circuito: Circuito di Monaco

Data: 13 maggio 2017

Il Monaco ePrix torna al calendario di Formula E, il 13 maggio 2017. Ancora una volta t egli traccia utilizza una configurazione modificata del circuito di GP strada iconico. A poco meno di 2 km di lunghezza, le vetture di Formula E utilizzeranno la stessa famosa linea di partenza / arrivo prima di girare a destra e subito verso il porto, dove faranno affrontare un nuovo tornante prima di ricongiungersi con la configurazione della pista più familiare, tra cui il ben noti Tabac e piscina angoli. Champ attuale Sebastien Buemi era la stagione un vincitore per e.dams Renault.

Jarno Trulli, ex pilota di Formula E Trulli e vincitore del Gran Premio di Monaco:

"Penso che sia ragionevolmente buona pista e, ovviamente, la posizione è fantastica. Prende a metà del circuito di Formula 1, che è abbastanza per la Formula E macchina e sono sicuro che sta per essere buono per i sorpassi. Si può vedere che scendendo alla prima curva c’è un tornante, poi ci dirigiamo verso la parte posteriore verso il tunnel, dove c’è un altro brusche frenate con un possibile punto di sorpasso e poi un altro tornante. Da lì si testa indietro verso Tabac e gli angoli piscina, che in Formula 1 erano molto eccitante e stimolante. Nelle auto di Formula E sarà più facile, ma pur sempre una sfida, in particolare l’uscita della piscina, che sta per essere abbastanza scivoloso. Le ultime due curve sono familiari dal solito circuito di Monte Carlo in modo tutto sommato sembra piuttosto interessante."

Data: 20 mag 2017

Guida circuito

Parigi – La Città della Luce – è uno dei più famosi al mondo. La Francia è il paese in cui è stato creato motorsport come lo conosciamo oggi e la città stessa è parte di quella storia. A soli 1,9 km, la pista è la più corta utilizzata nella seconda stagione, anche se la pista Monaco utilizzato nella prima stagione è stato più breve. La gara si svolge in tutto il complesso storico Les Invalides, dove una folla sold-out avrà un sacco di eroi locali fare il tifo per.

Guida del conducente
Loic Duval, Dragon Racing

“Sono entrato la serie lo scorso anno a metà della stagione e ho visto il calendario per quest’anno e stavo pensando, naturalmente ci si aspetta di Formula E di andare in città-centri, nelle migliori città del mondo, e davvero ricercato Formula E di essere a Parigi. Penso che sia ben meritato per la città, e il campionato di poter correre qui. Per avere un evento sportivo nel centro della città è sempre positivo, di portare la gara al popolo. Quando le luci rosse si spengono, è il nostro turno come piloti per rendere lo spettacolo un po ‘speciale.

“Sembra abbastanza veloce in alcune zone a media e alta velocità angoli. Alcune aree sembrano un po ‘complicato con gli angoli molto stretti, quindi c’è sempre sarà un modo per gestire il set-up tra le parti veloci e curve lente, che sta per essere qualcosa di speciale. Sembra che ci sono due lunghi rettilinei e un sacco di opportunità per sorpassare a combattere con gli altri ragazzi, sembra davvero promettente.

“Penso che con l’esperienza dei ragazzi di Formula E e l’organizzazione, siamo stati in tracce prima in cui è stato davvero difficile guidare, mi ricordo l’anno scorso a Mosca e Londra e che hanno sempre riuscito a trovare una soluzione e ora avere ancora più esperienza. In Francia abbiamo anche una gara di ciclismo famoso che è la Parigi-Roubaix, e ci sono questi tipi di strade. In un certo senso anche, se era possibile avere questi tipi di difficoltà, sarebbe rendere la gara più speciale e la pista più speciale, vedremo come va a finire. “

Località: Karl-Marx-Alls vicino ad Alexanderplatz

Data: 10 giugno 2017

Guida circuito

“Grazie a Formula E e la città di Berlino per aver reso possibile questa gara. Ho dato un’occhiata al circuito di questa mattina – è un posto incredibile che creerà un’atmosfera assolutamente unica. Corsa per le strade della nostra capitale farà un sogno che si avvera. “

Daniel Abt
ABT Audi Sport Schaeffler

Related posts

Related posts