7 Medicinals, tè che causano l’aborto.

7 Medicinals, tè che causano l'aborto.

7
Medicinals

Fin dall’antichità il neem è stato rinomato per la guarigione. I primi scritti medici sanscrito si riferiscono ai benefici dei suoi frutti, semi, olio, foglie, radici, cortecce. 1 Ciascuno di questi è stato a lungo utilizzato nella Ayurveda indiano e sistemi Unani di medicina. Così, nel corso di migliaia di anni, milioni di asiatici hanno usato neem in medicina. Inoltre, nei luoghi in cui l’albero è stato introdotto in tempi recenti, come l’America e l’Africa tropicale, ma ha anche stabilito una reputazione come una cura utile per vari disturbi.

Oggi, gli usi più affermati e più ampiamente riconosciuti sono basati sul merito come antisettico generale. preparati Neem sono riferito efficace contro una varietà di malattie della pelle, piaghe settiche, e ustioni infette. Le foglie, applicate sotto forma di impacchi o decotti, sono consigliati anche per foruncoli, ulcere, ed eczema. L’olio è usato per le malattie della pelle come la scrofola, ulcere indolenti, e tigna.

Una sintesi di alcuni recenti risultati in studi medici e veterinari segue.

FUNGICIDI

virus del vaiolo—è fortemente creduto, anche tra quelli della formazione medica avanzata. Il vaiolo, varicella, e le verruche sono tradizionalmente trattata con un impasto di foglie di neem—di solito strofinato direttamente sulla pelle infetta.

Esperimenti con il vaiolo, la varicella e vaiolo uccelli suggeriscono che ci possa essere una vera e propria base biologica per questa pratica. estratti grezzi di neem assorbiti i virus, impedendo loro di entrare efficacemente cellule non infettate. 5 Purtroppo, senza effetti antivirali sono stati visti una volta che l’infezione è stata istituita all’interno della cellula. Così neem era una prevenzione efficace, ma non cura.

Recenti studi farmacologici hanno sostenuto la convinzione che foglie di neem possiedono una certa attività antivirale. Finora questi sono solo i risultati preliminari e non confermate, ma sono intriganti, comunque. Negli Stati Uniti, acquose estratti neem foglia hanno dimostrato bassa a moderata inibizione della DNA polimerasi virale del virus dell’epatite B. 6 In Germania, un estratto di neem-kernel di etanolo si è dimostrato efficace contro il virus dell’herpes. 7 E in studi orticoli, estratti grezzi sembrava anche per legare in modo efficace alcuni virus delle piante, e quindi limitare l’infezione (si veda il Capitolo 6).

Qualora questi primi risultati dimostrare di essere fondata su solide basi, una serie di malattie estremamente virulenti e difficili di persone—per non parlare della fauna selvatica e bestiame—potrebbero essere trattati.

INSETTI DERMATOLOGICI

Dato tutto proprietà insetticide di neem, non è forse inaspettata che si tratta di un rimedio popolare comune contro vermi e pidocchi. Ad Haiti, per esempio, foglie schiacciate sono strofinato in ferite aperte che sono diventati verme infestato. E in India e Bangladesh, gli abitanti dei villaggi si applicano l’olio di neem per i capelli per uccidere i pidocchi, come riferito con grande successo.

trattamenti dentali

Come osservato in precedenza, sia in India e in Africa milioni di persone usano ramoscelli come "spazzolini da denti" ogni giorno. Per molti il ​​ramoscello è neem. Dentisti hanno approvato questa antica pratica, trovando efficace nel prevenire la malattia parodontale. 8 Non è chiaro se il beneficio è dovuto al massaggio regolare gomma, per prevenire l’accumulo di placca, ad azione antisettica intrinseca del neem, o per tutti e tre.

Circa 20 milioni di latino-americani sono infettati con la malattia di Chagas ‘; molti vivono storpi come indifesi, incapaci di lavorare o di godersi la vita. Un parassita (Trypanosoma cruzi) provoca questo grave problema di salute. Vive e si riproduce all’interno delle cellule nervose e muscolari, in particolare quelli del cuore, e drena le sue vittime di tutta la loro energia.

In questo modo gli insetti baci raccogliere il parassita, ma passano sul non attraverso il loro morso, ma attraverso i loro escrementi. Il parassita si sviluppa e si moltiplica all’interno posteriori-gut del bug, e, nella sua fase infettiva, passa con gli escrementi. insetti Kissing spesso defecare mentre stanno alimentando, e quando la vittima si sveglia e si gratta l’urto prurito, gli escrementi, insieme con stadio infettivo del parassita, si spalma la ferita e entra nel flusso sanguigno.

Finora, non vi è alcun controllo veramente soddisfacente per questa terribile malattia, ma laboratori in Germania e Brasile hanno recentemente prodotto la stoffa di una possibile svolta che coinvolge neem.

Al l’Istituto Max Planck di Biochimica di Martinsried, Germania, Heinz Rembold è stata raccolta una specie di baciare bug, Rhodnius prolixus, per studiare gli effetti di azadiractina sul suo sistema ormonale. Ha scoperto che azadiractina impedisce giovani bug baci da muta e quindi da sempre maturazione, e interferisce con la capacità degli adulti di riprodursi.

L’altro polo di questa ricerca è stato fatto presso l’Istituto Oswaldo Cruz di Rio de Janeiro, Brasile. C’è, Eloi Garcia e il suo team di ricerca mantengono sia priva di parassiti e insetti parassiti baci-infetti. Recentemente, quando alimentati cucita con azadiractina sangue per un gruppo di insetti infetti, hanno fatto una scoperta sorprendente: 20 giorni dopo, gli insetti erano parassita libera.

Rembold e Garcia credono che azadiractina interrompe in qualche modo la disposizione attentamente sincronizzato che permette

Citazione suggerita: "7 Medicinals." Consiglio Nazionale per la Ricerca. Neem: Un albero per risolvere i problemi globali. Washington, DC: The National Academies Press, 1992. doi: 10,17,226 mila / 1924.

il parassita di sviluppare e moltiplicare all’interno dell’intestino dell’insetto. Essi hanno scoperto che anche pochi microgrammi di azadiractina ripreso con un pasto di sangue hanno dimostrato efficace e che gli insetti sono rimasti privi di infezioni anche 20 giorni dopo aver mangiato il sangue carico di parassiti. *

Garcia et al. 1984.

controllo di questo grave problema di salute in America Latina, anche se la consegna dei materiali neem a queste piccole sanguisughe in tuguri rurali è forse impossibile nella pratica.

La ricerca è stata effettuata sia in Germania e Brasile, e ha dimostrato che l’alimentazione neem per gli insetti li libera non solo di parassiti, ma azadiractina impedisce ai giovani insetti da muta e gli adulti di riprodursi.

I ricercatori concludono che azadiractina non si limita a uccidere il parassita, perché possono dosare con azadiractina e rimane contagioso. In ogni caso, sottolineano che il bug espelle la maggior parte del azadiractina in pochi minuti di mangiarlo.

Anche con questa breve esposizione, tuttavia, azadiractina interrompe in qualche modo il rapporto ospite-parassita delicata. Secondo il leader della ricerca: "Il bug è stato colpito in modo così fondamentale che non è più attraente è quello di, o un host praticabile per, il parassita."

Trypanosomes come questi sono sempre estremamente difficile da controllare. Come il virus dell’AIDS, hanno costantemente "cambiare il loro cappotto," in modo che la creazione di vaccini contro di loro è difficile al meglio. Sia neem fornirà la chiave per il loro controllo è incerta, ma, per lo meno, può essere uno strumento di ricerca prezioso per comprendere la base del rapporto tra l’host e il potente parassita che passa a milioni di persone.

MALARIA

I praticanti del sistema di medicina indiana Ayurveda sono state preparando neem in dosi orali per i pazienti malarici per secoli. l’attività antimalarica 10 di neem è stato riportato nei libri di Ayurveda nel lontano 2000 aC (Da Charaka) e 1500 aC (Da Sushruta). Anche al di fuori dell’India—in Nigeria e Haiti, ad esempio,—tè neem-foglia sono usati per trattare la malaria.

Secondo la guida del campo di H.J. von Maydell Alberi e arbusti del Sahel, il neem è "in rapida crescita: i due terzi dell’altezza (a 20 metri) può essere raggiunto dopo tre anni." Le foto da India mostra un sempreverde con rami e dalle foglie che formano un baldacchino di spessore. Eppure questo esemplare nelle zone aride dell’Africa è a malapena il metro di altezza, un ramoscello tenendo cupo sulla vita in quello che dovrebbe essere l’ambiente favorevole di una stazione di ricerca agro-forestale.

"Ma l’albero ancora non è cresciuto. Alla fine si decise a guardare, e ha trovato contadini raccoglievano le foglie—per la medicina. In kiswahili, l’albero si chiama mwarubaini, il che significa ’40 cure ‘. Si dice che sia in grado di curare 40 malattie, e tutti volevano un po ‘di quella medicina. Ha dovuto ordinare loro di non toccare l’albero.

"E questo è l’unico motivo per cui è ancora vivo."

Agroforestry Oggi 1 (2): 2-5

In passato, i ricercatori sono stati in grado di confermare che i prodotti di neem può influenzare il parassita della malaria Plasmodium falciparum. E non era per mancanza di tentativi. Vari gruppi che ricercano antimalarici utilizzati per le prove di neem. I risultati—in topi infettati, anatre e polli—erano inconsistenti e di solito negativo.

Ciò nonostante, è stato recentemente dimostrato che i metodi di estrazione impropri possono spiegare i fallimenti precedenti. Alcuni estratti di foglie di neem e di semi di neem hanno ormai dimostrato efficace contro il parassita della malaria,

Citazione suggerita: "7 Medicinals." Consiglio Nazionale per la Ricerca. Neem: Un albero per risolvere i problemi globali. Washington, DC: The National Academies Press, 1992. doi: 10,17,226 mila / 1924.

Neem e controllo delle nascite

Gli scienziati dell’Istituto della Difesa indiano di Fisiologia e Allied Sciences (DIPAS) hanno isolato un estratto di neem-olio (Nim 76) che credono può essere raffinato in un nuovo metodo di controllo delle nascite. I loro studi hanno scoperto che l’olio di neem è fortemente spermicida. scimmia Rhesus e spermatozoi umani, per esempio, è diventato totalmente immotile entro 30 secondi di contatto con l’olio.

Gli studi in 20 ratti, conigli 8, 14 scimmie rhesus, e 10 volontari umani hanno dimostrato che l’olio di neem applicato per via intravaginale prima del rapporto sessuale ha impedito la gravidanza. studi istopatologici sui tessuti di ratto (vagina, cervice e utero) non hanno mostrato effetti negativi. Al contrario, nonil-fenossi etanolo polietossi, il spermicida in una famosa crema contraccettivo vaginale, ha prodotto l’irritazione evidente. studi radioisotopi hanno indicato che l’olio di neem non è stato assorbito dalla vagina.

scienziati DIPAS sostengono che l’olio di neem potrebbe essere un contraccettivo ideale: si tratta di un prodotto naturale, prontamente disponibile, poco costoso, e non tossico. Inoltre, essi anticipare che sarà ampiamente accettato. L’unico svantaggio, si dice, è odore sgradevole di olio di neem. Tuttavia, l’aggiunta di una piccola quantità di maschere profumo maggior dell’odore senza ridurre la proprietà spermicidi.

In un articolo scientifico in Indiano Journal of Medical Research, ricercatori DIPAS riferiscono che prove dimostrano anche che Nim 76 può impedire un uovo fecondato da impiantare nella parete dell’utero. Nim 76 è stato efficace nel ratto e nel coniglio se applicato il giorno 2 al giorno 7 della gravidanza previsto. La dose minima efficace era molto piccola (solo 25 µ1 per i ratti). E un mese dopo le applicazioni cessarono, gli animali erano di nuovo completamente fertili. Secondo i ricercatori, non ci sono stati effetti deleteri sulle gravidanze successive o prole (vedere l’Appendice B. pagina 104).

Citazione suggerita: "7 Medicinals." Consiglio Nazionale per la Ricerca. Neem: Un albero per risolvere i problemi globali. Washington, DC: The National Academies Press, 1992. doi: 10,17,226 mila / 1924.

scienziati indiani hanno dimostrato che l’olio di neem è un potenziale nuovo contraccettivo per le donne (vedi riquadro). Si uccide gli spermatozoi entro 30 secondi e si è dimostrato efficace sia in prove di laboratorio e in pratica—dove ml di olio di neem è stata utilizzata una dose intravaginale di I. Istopatologia non è riuscito a rivelare eventuali effetti collaterali.

estratti Neem foglia hanno mostrato risultati promettenti come prodotti di controllo delle nascite maschili perché riducono la fertilità in una varietà di mammiferi maschi. Secondo quanto riferito, non c’era l’impotenza o la perdita di libido. 14

Maggiori dettagli di queste scoperte sperimentali, ma potenzialmente di vasta portata sono indicati sia nella barra laterale (di fronte) e nell’appendice B.

MEDICINA VETERINARIA

Antica pratica e prove iniziali di derivati ​​di neem contro i vari parassiti del bestiame hanno indicato che questo è un settore di particolare promessa per il futuro. Alcune possibilità sono discussi di seguito.

Controllo Insetti

Insetti di importanza veterinaria sono obiettivi ovvi per i prodotti di neem. Seguono alcuni esempi:

Maggots Indiani hanno tradizionalmente schiacciato foglie di neem e strofinato in ferite aperte sui bovini per eliminare vermi.

Horn vola Come notato nel capitolo 5. azadiractina passa attraverso il tubo digerente dei ruminanti e rimane abbastanza a lungo che le mosche del corno non si svilupperà nel letame.

mosconi Come anche osservato in precedenza, olio di neem e l’estratto di semi di neem-scoraggiato il blowfly femminile, Lucilia sericata, da deponendo le uova sulla pecore. Inoltre, in Sri Lanka l’olio è strofinato sulla bestiame come repellente mosca. 15

mosche pungenti Azadiractina esercita anche un effetto ovicida nelle uova della mosca succhia-sangue calcitrans Stomoxys. 16

batteri Controllo

Il Staphylococcus aureus batterio, accennato in precedenza, causa anche la mastite (infiammazione delle ghiandole mammarie) nelle vacche. apparente capacità di Neem per controllare alcuni ceppi di questo batterio può quindi essere di grande importanza economica per la produzione di latte nelle nazioni dove neem cresce.

Inoltre, il batterio salmonella, oltre ad interessare persone, provoca l’aborto nei cavalli, bovini, pecore e, così come una varietà di infezioni nel pollame e bestiame.

Controllo intestinali Worms

Prove in Germania hanno mostrato che il neem funziona anche contro i nematodi intestinali negli animali. 17

Una parola di cautela

Niente di tutto questo deve essere confuso con le dichiarazioni precedenti. I composti ed estratti di semi-kernel responsabili dell’attività insetticida sembrano essere essenzialmente non tossico per i mammiferi (vedi Appendice A). 20

Informazioni da H. Schmutterer. Per essere efficaci, le preparazioni doveva avere concentrazioni relativamente elevate di azadiractina.

MyNAP membri risparmiano il 10% in linea.
Login o Registrati per risparmiare!

D’altra parte, anche se l’entusiasmo può essere giustificata, è in gran parte fondata sulle indagini esplorative e l’evidenza empirica e aneddotica. Lo scopo di questo libro è quello di maresciallo dei vari fatti circa questa specie poco conosciute, per aiutare a illuminare la sua promessa futura, e per accelerare la realizzazione del suo potenziale.

Contenuto

Benvenuti a OpenBook!

Sei nella OpenBook, sala di lettura on-line di NAP.edu dal 1999. Sulla base del feedback da voi, i nostri utenti, abbiamo fatto alcuni miglioramenti che rendono più facile che mai per leggere migliaia di pubblicazioni sul nostro sito web.

Vuoi fare un rapido giro delle caratteristiche del OpenBook?

o utilizzare questi pulsanti per tornare alla precedente capitolo o saltare al Il prossimo uno.

Saltate alla precedente pagina oppure verso il Il prossimo uno. Inoltre, è possibile digitare un numero di pagina e premere Invio per andare direttamente a quella pagina del libro.

Passare dalla pagine originali. dove si può leggere il rapporto come si presentava in stampa, e Pagine di testo per la versione web, dove è possibile evidenziare e cercare il testo.

A ricerca l’intero testo di questo libro, digitare il termine di ricerca qui e premere Invio.

Condividere un link a questa pagina del libro sul tuo social network preferito o via e-mail.

Guarda la Riferimento suggerito per questo capitolo.

Pronto a prendere il tuo linea di lettura? Clicca qui per acquistare questo libro in stampa o Scaricare come un PDF gratuito, se disponibile.

Related posts

Related posts